E2sco galleria immagini E2sco galleria immagini E2sco galleria immagini E2sco galleria immagini

24 marzo 2010. E2 compie 5 anni

E2sco nasce il 24 marzo 2005 su iniziativa del Comune di Marcallo con Casone per promuovere e realizzare interventi nel settore dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili per gli enti locali del territorio dell’Alto Milanese. E2, si pone subito come una realtà imprenditoriale all’avanguardia e con grandi prospettive per il futuro. Oggi, a cinque anni dalla sua costituzione, la scommessa – ridurre e razionalizzare i consumi energetici intervenendo sul patrimonio immobiliare pubblico – risulta decisamente vinta. In cinque anni, E2sco ha fatto passi da gigante. La compagine pubblica ha raggiunto i 23 Comuni soci. Ampio il panorama degli ambiti di intervento: dalle fonti rinnovabili alla razionalizzazione dei consumi, dalle indagini alle pianificazioni energetiche, dalla formazione alla comunicazione fino a progetti di responsabilità sociale d’impresa.


“A cinque anni dalla sua costituzione, la nostra società, che opera esclusivamente per i propri soci ha fatto grandi passi, ponendosi come una realtà radicata, solida e con ampie prospettive per il futuro – afferma il Presidente di E2, Tito Cattaneo –. Abbiamo gettato le basi sul nostro territorio per lo sviluppo del fotovoltaico, avere realizzato, nonostante le notevoli difficoltà di carattere burocratico, già 10 impianti è un grande successo. Le fonti rinnovabili rappresentano una straordinaria opportunità per il fabbisogno energetico attuale e futuro ed è per questo che dobbiamo spronare al massimo i nostri soci al loro utilizzo. Per loro, infatti, abbiamo predisposto la convenzione FotoVoltaicoZero, una straordinaria opportunità ambientale ed economica, che dà la possibilità di dotare gli edifici pubblici di impianti fotovoltaici senza dover sostenere i costi di investimento, oltre che, in alcuni casi, potersi tenere tutta l’energia elettrica prodotta dall’impianto. Per il prossimo futuro, siamo impegnati in un altro ambizioso progetto, il Patto dei Sindaci, che prevede la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di C02 in atmosfera e l’incremento delle fonti rinnovabili del 20 per cento entro il 2020. La E2, si propone come ‘struttura di supporto’ per lo sviluppo dei Piani d’azione-SEAP (Sustainable Energy Action Plan) che saranno sottoposti all’approvazione della apposita commissione europea e, se approvati, potranno essere oggetto di finanziamento agevolato”.


Ottimi anche i risultati economici conseguiti in questo quinquennio. “Ogni anno E2 ha chiuso con un bilancio in attivo e un trend positivo di crescita, fino a raggiungere nel 2009 un incremento di fatturato pari a circa il 21 per cento di quello dell’anno precedente – sottolinea l’Amministratore delegato, Enrico Bombarda –. Ad oggi, la società ha al suo attivo ha 60 incarichi, che hanno portato a raggiungere un fatturato di oltre 3 milioni e mezzo di euro. A seguito del forte sviluppo di E2, il consiglio di amministrazione nel dicembre scorso ha deciso di aumentare il capitale sociale per allineare il patrimonio netto ai volumi di fatturato raggiunto”.


I settori di intervento di E2 sono: energie rinnovabili ed in particolare impianti fotovoltaici, cogenerazione, riqualificazione di centrali termiche e gestione calore, predisposizione di piani e interventi per l’illuminazione pubblica, realizzazione di pozzi irrigui di prima falda, promozione e conduzione di monitoraggi energetici.


Per il fotovoltaico sono stati realizzati 10 impianti per un potenza totale di 259 kWp e una produzione annua di oltre 270mila kWh. Il beneficio ambientale è pari a quasi 170mila kg di CO2 evitata ovvero lo stesso che si otterrebbe piantando circa 24.000 nuovi alberi ogni anno per 20 anni.


Sono state riqualificate 13 centrali termiche prevalentemente in scuole materne, elementari e medie. Nel campo dell’illuminazione E2 ha realizzato 2 impianti di illuminazione pubblica, 4 interventi di miglioramento di illuminazione interna di scuole elementari e medie, 3 PRIC (piano regolatore illuminazione comunale) e interventi su lampade votive. Per il risparmio idrico, la Società ha realizzato 4 pozzi di prima falda per l’irrigazione di spazi verdi pubblici. In ambito di cogenerazione, E2 nel 2009 ha realizzato – e attualmente gestisce – un impianto da 290 kW di potenza, che genera un beneficio ambientale pari a circa 100mila kg di CO2 evitata all’anno.

La Società ha svolto indagini e monitoraggi energetichi sugli edifici pubblici di 6 Comuni; i progetti sono stati finanziati con il contributo di Fondazione Cariplo.


Oltre alle attività prettamente imprenditoriali, E2 si pone come una realtà responsabile e consapevole dell’importanza di fare comunicazione a larga scala. “Dal 2007, abbiamo dato vita a un articolato programma di iniziative collocabili nel settore della Responsabilità sociale d’impresa – illustra Mitti Loaldi, responsabile del percorso Educare alla sostenibilità –. I nostri progetti hanno una forte valenza ambientale e sociale. Da un lato si prefiggono di promuovere la cultura energetico-ambientale e incentivare l’adozione di buone pratiche tra gli abitanti dei territorio; dall’altro, in collaborazione con Cooperativa sociale del Sole, contribuiscono a vagliare opportunità di inserimento lavorativo per persone svantaggiate. Le iniziative sono rivolte al mondo della scuola, agli enti e ad altre realtà locali. I progetti, che hanno ottenuto il contributo di Fondazione Cariplo, sono pubblicati sul sito www.energiefuturo.eu

 

Mitti Loaldi

Responsabile comunicazione

E2sco

Form@ambiente