E2sco galleria immagini E2sco galleria immagini E2sco galleria immagini E2sco galleria immagini

Certificati bianchi: E2 entra nei mercati ambientali

A maggio l’Agenzia per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha assegnato a E2 tutti i certificati bianchi spettanti alla società, questo perché a fine maggio si chiude il mercato annuale dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE). “Finalmente dopo anni di procedura per l’ottenimento di questi certificati siamo a pieno titolo operatori sulla piattaforma dei titoli ambientali – dichiara il presidente di E2, Tito Cattaneo –. Per la nostra società, già accreditata all’AEEG, si tratta di un grande risultato. Infatti, questo testimonia che la nostra attività viene svolta con competenza e professionalità a garanzia di interventi di concreta efficienza energetica”.
I certificati bianchi sono titoli finanziari a tutti gli effetti, infatti possono essere scambiati sulla borsa energetica italiana come se fossero delle classiche azioni. I certificati bianchi vengono rilasciati dall’Autorità per L’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) a seguito della valutazione tecnica di ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) per risparmi energetici.
Un titolo corrisponde ad un TEP di energia risparmiata, l’unità di misura internazionale per l’energia equivalente a circa 1200 litri di benzina.
Possono ottenere i certificati bianchi solo le società che sono accreditate come esco all’AEEG, a tutte le aziende che hanno un consumi energetici superiori ai 1000 TEP annui (quelle con obbligo di Energy manager) e tutti i distributori di energia elettrica e gas.

Form@ambiente